Paola Risoli curriculum vitae | credits | contatti
home  |   lavori recenti  |   bidonville  |   interiors  |   fotografie  |   other works  |   social works  |   allestimenti  |   interventi critici  |   scritti  |   video
Interventi Critici
Vicini & Lontani
di Dada Rosso
PAOLA RISOLI

Guardare i suoi lavori e come entrare in tante realtà di sogno: angoli di vecchi soggiorni, porzioni di studi, tagli di bosco, spaccati di biblioteche. Viene voglia di allungare la mano e toccare libri e lampade, quadretti e alberi, fiori e vecchie sveglie. Per convincersi che sono fatti di carta, filo di ferro, cartone. Che sono costruiti ad uno ad uno, incollati con abilità certosina, colorati e dipinti.
E' un intero mondo che nasce dalle mani di Paola Risoli. Fino a qualche tempo fa un mondo in miniatura, una ricostruzione rimpicciolità di ambienti da cui era stata affascinata nei suoi vagabondaggi, i Pub inglesi, le birrerie tedesche, i bistrò parigini.Adesso sono realtà reinventate in grandezza naturale, non più imitazioni del vero ma realtà sognate, immaginate; non più interni visti dal di fuori, ma interni visti dal di dentro con gli occhi della fantasia. Un gioco di specchi in cui l'immaginazione si mescola a citazioni di film, di romanzi, di racconti. Ivory, Scorsese, Hopper.
Pittura? Scultura? Difficile da dire. Le opere di Paola Risoli sono un po' l'una un po' l'altra. Tridimensionali ma chiuse in uno spazio sempre ben definito. Bisognose di straordinaria abilità manuale, non solo di capacità concettuale di creazione. Legate ad ore e giorni di pazienti e minuziosi assemblaggi.
Il risulatato è suggestivo, affascinante. Un tuffo nell'immaginario. Una spinta a sentirsi Alice al momento di entrare nel Mondo delle Meraviglie. Quello che Paola crea con leggerezza. Di carta.

Dada Rosso - La Stampa Torino Sette (10 maggio 1996)
Back